Buone Vacanze

Condividi su Facebook More »

 

Vi aspettiamo in palestra per divertirci vivendo questo bellissimo sport insieme!

volantinovolantino2

Condividi su Facebook

La Zambelli Orvieto si prepara agli esami di coppa Italia

Di Muzio CarloDiramati dalla Federazione Italiana Pallavolo i calendari della coppa Italia le attenzioni della Zambelli Orvieto si concentrano sugli appuntamenti del girone E di serie B1 femminile.

Avversarie laziali per il collettivo biancoverde che si misurerà in questa competizione per la prima volta cercando di trarne il massimo profitto in termini di esperienza per poi utilizzarla nel prossimo campionato.

Sia Volley Friends Roma e che Volleyrò Casal De’Pazzi saranno infatti rivali anche nella terza categoria nazionale e dunque costituiranno un banco di prova interessante per cominciare a prendere le misure con un campionato del tutto nuovo.

Sono diciotto le formazioni iscritte a questa competizione che serve innanzitutto a fare sul campo le opportune verifiche del lavoro svolto, rivali ben note al team manager Carlo Di Muzio che proviene dalla capitale.

Il programma del calendario elaborato in accordo tra i singoli club prevede la disputa di un girone all’italiana con partite di andata e ritorno, quattro dunque le gare che saranno giocate nella fase preliminare.

L’esordio nel torneo sarà per le orvietane una doppia trasferta, le donne della Rupe saranno di scena martedì 30 settembre a Casal De’Pazzi e mercoledì 1° ottobre a Roma, successivamente sarà la volta delle due gare casalinghe al Pala-Papini, sabato 4 ottobre con Roma e sabato 11 ottobre con Casal De’Pazzi.

Vengono promosse direttamente alla seconda fase le sei squadre prime classificate di ogni girone e le due migliori seconde classificate in base alla classifica avulsa, andando a formare il gruppo di otto che si scontreranno in base alla loro posizione geografica.

La formula dei quarti di finale prevede gare di andata e ritorno senza spareggio, in caso di una vittoria per parte con lo stesso punteggio dei set ci sarà la disputa del set supplementare di spareggio subito dopo il termine della gara di ritorno; le quattro squadre vincenti i quarti di finale si qualificano alla final-four.

Queste squadre che parteciperanno alla finale nazionale giocheranno le semifinali (determinate per sorteggio ove saranno considerate teste di serie le due migliori squadre in base alla classifica avulsa del girone di andata della regular season del campionato).

Un bell’incentivo è previsto per le società che si qualificano e partecipano all’epilogo della competizione che saranno esentate dal pagamento della tassa di iscrizione al campionato nazionale a cui avranno diritto nella prossima stagione.

Condividi su Facebook

Flavio Zambelli confida nella nuova stagione di Orvieto

ORVIZambelli FlavioETO (TR) – È iniziato un nuovo anno agonistico per la Zambelli Orvieto e c’è grande fermento per un movimento che continua costantemente a far crescere l’interesse degli sportivi nella città della Rupe.

C’è soddisfazione per aver allestito un organico che possa disputare una buona stagione in serie B1 femminile, obiettivo che la società sportiva del canguro ha perseguito dopo aver cambiato gran parte della squadra quest’anno.

In attesa della tradizionale presentazione ufficiale della squadra che è prevista per l’inizio di ottobre, il presidente Flavio Zambelli prova a disegnare la stagione che verrà: «Quando si sale di categoria è sempre difficile fare previsioni o avere aspettative, perché è un campionato che non si conosce, ci sono avversarie che non si conoscono e si rischia di giocare d’azzardo. Posso solo dire che nella nostra squadra c’è molta qualità e voglia di impegnarsi, da ciò che ho visto in questi primi giorni del periodo di preparazione atletica».

Cosciente di quanto sia faticoso programmare una stagione durante l’estate, il numero uno del club biancoverde utilizza parole di cauto ottimismo ma tiene a rimarcare i principali requisiti che il team orvietano dovrebbe avere.

«L’importante è che le ragazze riescano a coniugare insieme il divertimento per questo sport con la voglia e la capacità di realizzare risultati… quando si riesce a far andare a braccetto le due situazioni, ci si può togliere qualche soddisfazione piccola o grande che sia. Lo sport è alla fine anche e soprattutto questo, stare insieme, fare gruppo, crescere, divertirsi, manifestare tutti insieme la voglia di conseguire gli obiettivi».

Al Pala-Papini intanto si continua a sudare con le giocatrici che perseguono l’incremento delle proprie capacità, diminuendo progressivamente il lavoro muscolare per fare spazio alla tecnica e alla tattica che contraddistingueranno l’identità della nuova Orvieto.

Condividi su Facebook

Tanti gli impegni in cartello per la Zambelli Orvieto

Zambelli Orvieto (staff)ORVIETO (TR) – Sono già a pieno regime le attività della Zambelli Orvieto, tornata in palestra da ormai una decina di giorni per preparare al meglio il suo storico esordio nella serie B1 femminile.

Organico al completo e tanta voglia di lavorare per cercare in fretta di raggiungere il miglior affiatamento possibile, concentrando le attenzioni alla preparazione atletica che è sicuramente uno degli obiettivi primari del momento.

Le atlete del presidente Flavio Zambelli lavorano a testa bassa mentre lo staff tecnico programma il calendario degli appuntamenti da affrontare in vista dell’esordio al campionato che è previsto per la metà di ottobre.

Un mese e mezzo per affinare le caratteristiche fisiche e quelle di tecnica e tattica, periodo nel quale saranno progressivamente intensificati i test di verifica sul campo per valutare lo stato d’avanzamento dei lavori.

Le prime uscite ufficiali del team biancoverde sono previste in trasferta il 17 settembre contro Scandicci (A1) ed il 18 settembre contro Quarrata (B2), occasione che sarà sfruttata dalle donne della Rupe per un miniritiro che contribuirà a cementare il feeling tra gli elementi del collettivo.

Pochi giorni dopo, ed esattamente martedì 23 settembre, prenderà il via la coppa Italia della terza categoria nazionale che vede le orvietane inserite in un girone a tre con le laziali del Volley Friends Roma e del Volleyrò Casal De’Pazzi.

In mezzo agli impegni di questa competizione sarà organizzato il tradizionale Trofeo Zambelli, torneo di preparazione alla nuova stagione che verrà ospitato al Pala-Papini il 27 e 28 settembre, un quadrangolare che vedrà la partecipazione di tutte squadre umbre.

Oltre ad Orvieto, infatti, ci saranno le avversarie di Perugia, San Giustino e Todi, per un antipasto ghiotto del campionato di serie B1 che propone in questo anno agonistico tanti interessanti derby regionali.

Condividi su Facebook

Zambelli Orvieto, le prime impressioni del d.s. Fabrizio De Santis

De Santis Fabrizio (direttore sportivo)ORVIETO (TR) – È già a pieno regime l’attività della Zambelli Orvieto, tornata in palestra giovedì scorso con la squadra che affronterà per la prima volta nella sua storia il campionato di serie B1 femminile.

Un primo momento che è soprattutto conoscitivo per il collettivo biancoverde che conta su dieci volti nuovi rispetto alla scorsa stagione, le giocatrici infatti stanno prendendo confidenza e lavorano sodo per trovare più in fretta possibile la miglior condizione.

Ad inquadrare il momento è il d.s. Fabrizio De Santis che si mostra positivo: «Siamo contenti dell’attenzione e del coinvolgimento dei nuovi dirigenti, penso ad esempio al dirigente Marco Gerenich che sta diventando sempre di più un punto di riferimento per le atlete. Tra gli obiettivi che ci siamo prefissi c’è quello di solleticare l’ambiente sportivo orvietano, ci attendiamo quest’anno un maggior coinvolgimento della città, portiamo in giro per l’Italia il nome di Orvieto e lo faremo, come nel nostro stile, nel migliore dei modi, confidiamo in un incremento del numero dei tifosi e di avere un sostegno sempre maggiore da loro».

I vertici del club della Rupe stanno già pianificando i primi appuntamenti della nuova stagione, è già allo studio la presentazione ufficiale insieme alle istituzioni che potrebbe essere inserita in calendario già nei primissimi giorni di settembre.

De Santis fa il punto della situazione dopo una settimana dall’inizio del ritiro evidenziando gli aspetti che più si sono evidenziati durante i primi raduni in palestra.

«Va tutto bene. Quello che conforta è il processo di amalgama e di integrazione delle atlete, è un punto di partenza incoraggiante per la creazione di un buon gruppo. Si lavora tutti i giorni in sala pesi e le ragazze rispondono bene alle sollecitazioni, a livello di tecnica stiamo allenando la ricezione e la difesa mentre cominceremo a saltare solo dalla fine della prossima settimana».

Ovviamente si guarda anche alle avversarie del campionato facendo delle considerazioni strettamente tecniche sulla base della campagna acquisti che è stata condotta durante il periodo estivo.

«Siamo consapevoli e consci delle nostre possibilità ma sappiamo anche di essere una matricola in questa categoria e come tale potremmo pagare lo scotto di una novizia. Perugia, Pesaro e Bologna sono già navigate ed avranno un ruolo da protagoniste, Todi sarà una sicura outsider ma c’è molta curiosità per vedere cosa potrà fare San Giustino».

Si è appena cominciato a sudare in palestra ma le competizioni ufficiali già sono alle porte, la coppa Italia costringerà il team del canguro a scendere in campo un mese prima delle altre colleghe umbre.

Condividi su Facebook

Anthesya Comunicazione per Volley Team Orvieto - p.i. 01251480552